AMPLIAMENTO DEL SERLACHIUS MUSEUM GÖSTA
HELSINKI



committente: concorso
progetto: Dap studio
strutture: Dap studio
impianti: Dap studio
cronologia: 2011 
Il progetto non riguarda solo l’ampliamento del Serlachius Museum Gösta, ma è il progetto di un sistema ampio e complesso creato intorno al Museo stesso.
La valorizzazione delle connessioni ciclopedonali e su acqua genera una serie di interventi mirati, al fine di creare un museo diffuso con strutture all'aperto per il tempo libero e lo sport, un sistema naturale dove arte e paesaggio si intrecciano
Il Museo è quindi il nucleo di una nuova polarità che potrebbe diventare una risorsa estremamente importante per l'intera regione.
L’edificio stesso è concepito come un ponte tra Joenniemi e Taavetinsaari, fatto di volumi separati collegati da un percorso, una "linea rossa", che si estende dentro e fuori, collegando tutti i punti chiave del museo diffuso.
All’esterno questo filo conduttore collega il bar, il ristorante, la sauna, il sito archeologico, le aree espositive esterne , i moli delle canoe o i parcheggi; internamente all’edificio diventa non solo un elemento di collegamento ma anche una superficie espositiva.
Il cuore di questo sistema articolato è la piazza che segna l'ingresso al complesso museale e in cui il percorso si allarga e, con una sorta di loop, entra nel Museo.
Il nuovo edificio di ampliamento del Museo è concepito come una sequenza di fotogrammi di diversa altezza e direzione.
La distanza tra i volumi crea un dialogo costante tra architettura e paesaggio: grazie alle alternanze di chiusura e apertura, di espansione e contrazione, il paesaggio diventa parte integrante dell’edificio e si proietta nello spazio interno attraverso pareti vetrate
L'architettura dell’ampliamento fa riferimento al mondo naturale in modo astratto.
I volumi sono definiti da cornici in legno “bruciato”, un legno termotrattato molto scuro e dall’effetto naturale, e sono tamponati da pareti di vetro e da superfici metalliche microforate.
Il contrasto tra questi materiale crea un interessante contrasto tra materia e leggerezza, solidità e l'instabilità, materiali opachi e vetrati.