COMPLESSO RESIDENZIALE
TAVAZZANO



committente: privato
progetto: Dap studio
strutture: C.Carbonari
impianti: Dap studio
cronologia: 1996 
Una azienda agricola del Lodigiano è stata convertita in nucleo residenziale; le aree comuni sono state trasformate in un parco organizzato intorno a un viale carrabile di ingresso e a una piazzetta centrale in cui convergono i percorsi pedonali alle unità abitative.
Il corpo principale è stato suddiviso in appartamenti e ha subito opere di consolidamento e di restauro .
Si è cercato di ottenere, all'interno della vecchia struttura, nuovi effetti e spazialità collegando visivamente (tramite vetrate e apposite aperture) i due lati opposti della struttura.
Il disegno dell'esterno è giocato sul contrasto tra il disegno geometrico del giardino d'ingresso e l'impostazione naturale e morbida del parco sul retro: il volume severo dell'edificio è l'elemento di passaggio tra questi due momenti distinti.
Anche la vegetazione è organizzata secondo allineamenti precisi: un filare di pioppi cipressini perpendicolare al viale crea una quinta in corrispondenza dell'ingresso; un secondo filare di tigli, parallelo al fronte della casa protegge gli ingressi alle varie abitazioni.
Per la pavimentazione sono stati utilizzati prevalentemente materiali 'poveri', quali la ghiaia e piastrelle in materiale ricomposto e solo alcune zone sono state realizzate in ciottoli di fiume
Tuttavia la preziosità che caratterizza l'esterno è il risultato dell' accurato disegno secondo cui questi materiali sono stati accostati: a terra si alternano ampie superfici erbose e zone pavimentate e l'illuminazione sottolinea tale disegno.
Sul retro la vegetazione è fitta, a macchie e i viali ad andamento sinuoso sono in ghiaia: il progetto intende riproporre l'atmosfera del parco storico del complesso, andato perduto in seguito al frazionamento dell'azienda agricola.
Le unità residenziali del corpo principale sono organizzate su due livelli e hanno accesso diretto dal parco.
Nei corpi secondari dell’azienda agricola le unità abitative non hanno un rapporto diretto con il parco ma hanno gli accessi da strade laterali.